www.exducere.com © 2000-2017            

EDUCAZIONE ON-LINE

 
 

Animazione Educativa Solidale

Educare attraverso l'animazione, attraverso il gioco inteso in senso lato. Gioco come attività di laboratorio (teatro, manipolazione di materiali e costruzione di oggetti....), gioco come espressione libera della fantasia o gioco organizzato (quello pensato "ad hoc" a seconda del messaggio che si vuol far passare o dello scopo da raggiuingere).

Gli animatori conducono le attività con una finalità educativa (ad esempio se il tema trattato è l'integrazione di realtà culturali diverse sono preferibili i giochi di squadra o attività in cui serva la collaborazione di tutti e ci sia scambio di esperienze) serve che qualcuno conduca; il gioco libero è utile ma quando si ha un intento educativo serve che qualcuno sappia dove si vuole andare a parare con quell'attività...
L'animazione educativa quindi è molto più del "far giocare", è un'attività che comprende al suo interno altre e varie attività, che si programma, si prepara e poi si valuta alla fine.

Il gioco consente di:

-          risolvere conflitti e attenua le diseguaglanze

-          facilita la socializzazione

-          agevola l'integrazione dei portatori di handicap

-          consente il libero fluire dei sentimenti

-          favorisce implicitamente l'apprendimento

-          contribuisce allo sviluppo cognitivo e affettivo

-          sollecita la creatività.

Ma esaminiamo più da vicino il setting dell'animatore del gioco e dell'animazione e delineiamo la figura dell'animatore.

Innanzi tutto non va lasciato tutto in balia di un eccessiva spontaneità; si distingue infatti:

-          gioco strutturato ( l'animatore spiega che cosa e come farla)

-          gioco semistrutturato (spiega cosa fare lasciando la libertà sulla ricerca di soluzioni)

-          gioco libero (si offrono, per esempio, solo i materiali)

Anche il momento del gioco deve essere programmato:

1)      Definizione di un'ipotesi di lavoro specifica (proposta di un'attività)

2)      Definizione di obiettivi generali e specifici

3)      Individuazione delle metodologie (tecniche da utilizzare:lavoro di gruppo, laboratori, musica)

4)      Individuazione della dimensione organizzativa (definizione del set dell'intervento spazi-tempi-materiali-relazioni-risorse-costi).

5)      Definizione dei parametri e delle modalità di verifica (valutazione).

STRATEGIE DELL'ANIMATORE

Un Animatore attento ai bisogni individuali dei ragazzi, li sa tradurre in obiettivi:

-          predisporre un clima di fiducia, rispetto e aiuto reciproco.

-          predisporre condizioni materiali (aula, illuminazione, cortile..) che favoriscono l'interazione (disposizione delle sedie).

-          aiutare i bambini a formulare gli obiettivi d'apprendimento

-          rendere disponibili il maggior numero possibile di risorse per l'apprendimento (sussidi, viaggi…)

-          comportarsi come risorsa flessibile e utilizzabile del gruppo.

-          partecipare in prima persona all'apprendimento,diventare membro del gruppo

-          è bandito ogni autoritarismo

-          riconoscere e accettare i propri limiti

-          aiutare gli studenti ad utilizzare le proprie esperienze come risorse per l'apprendimento

-          aiutare gli studenti ad applicare le nuove conoscenze alle loro esperienze

-          aiutare gli studenti ad applicare procedure di auto-valutazione

-          usare l'ASCOLTO EMPATICO (ascolto attivo).

 

  ANIMAZIONE EDUCATIVA PERSONALIZZATA

  -          ANIMAZIONE TEATRALE: privilegia l'espressione creativa e tende alla liberazione catartica da inibizioni e gabbie comportamentali.

-          ANIMAZIONE SOCIO CULTURALE: metodo sociale di crescita di un gruppo o una comunità

-          ANIMAZIONE LUDICO-RICREATIVA si colloca nell'area del tempo libero e dello sport

-          ANIMAZIONE SOCIO-EDUCATIVA si richiama al modello della pedagogia attiva e agli studi sulle dinamiche dei gruppi.

Animatore

  • MIRA a rendere vivo il gruppo

  • LAVORA per farlo esprimere con parole, corpi, azioni

  • Fa in modo di RENDERE PARTECIPI tutti i presenti                      

Si offre

  • Scenette educative
  • Giochi educativi
  • Cortometraggi per ricordo
  • Regole di comportamento
  • Educazione Civica
  • Animazione Territoriale
  • Visaggista per Trucco di scena per bambini

La richiesta dovrà pervenire via e.mail segreteria@exducere.com

Fornendo tutte le informazioni dettagliate.

Per informazioni maggiori cell. 3408965376

 

 

La struttura metodologia dell'animazione educativa sarà impostata per un periodo di incontri da concordare con le scuole.

Oppure un singolo incontro per Eventi...

Oppure stagionale con incontri da stabilire.Al termine della stagione si terrà l'evento Manifestazione finale Musical......

Il pagamento del percorso educativo dovrà essere effettuato tramite Bonifico bancario, in un unica soluzione.

   

 

 

 

 

 

 

 



Note legali

Exducere.com di Sidoti Massimo Luciano Garantisce di essere l’autore e l’unico titolare di ogni e qualsiasi diritto di proprietà del brevetto dal Titolo “Servizio riabilitativo ed educativo via Internet" – brevetto per invenzione industriale n. 0001323196
Ministero dello Sviluppo Economico Ufficio Italiano Brevetti e Marchi
Le rivendicazioni del servizio pongono in essere, limiti a tutti coloro che svolgono attività di consulenza riabilitativa ed educativa via Internet. Normativa brevetti Industriali